In Toscana una ristrutturazione sostenibile

Abbiamo completato la ricostruzione di un fabbricato industriale con uffici annessi, che sorge sulle colline toscane a nord di Firenze. Nell'intervento di adeguamento strutturale dell'edificio, abbiamo sostituito l'intera copertura utilizzando travi lamellari curve costruite col legno certificato PEFC® raccolto in modo sostenibile nei boschi del Friuli Venezia Giulia. Per le pareti, sempre realizzate in legno, abbiamo utilizzato la tecnologia "a telaio" che consente di realizzare strutture portanti molto performanti e capaci di assorbire le onde sismiche come nessun'altra tecnologia costruttiva. Utilizzando un'esclusiva tecnologia propria, abbiamo realizzato i soffitti ad assorbimento acustico che garantiscono un vero comfort dell'ambiente di lavoro. Per questi abbiamo utilizzato pannelli in legno di abete di grande formato collegati direttamente alla struttura della copertura e lavorati con fresature studiate per assorbire ed abbattere le onde sonore. Le costruzioni e le ristrutturazioni in legno stanno mettendo in mostra tutti i vantaggi di costruire col legno: materiale rinnovabile che richiede un limitato consumo di energia in tutte le fasi di lavorazione.

"La costruzione di nuovi edifici, con i tradizionali materiali di acciaio, ferro e cemento, rappresenta circa il 39% di tutte le emissioni globali di carbonio. Ridurre queste cifre è fondamentale per garantire un futuro sano, prospero e ricco di biodiversità e la risposta potrebbe risiedere nella natura stessa: nel legno". Leggi l'articolo di Financial Times su come gli edifici in legno possono salvare il pianeta.

Travi "boomerang" in legno certificato PEFC

Lavoriamo con i maggiori General Contractor nazionali ed internazionali, per loro ingegnerizziamo e costruiamo travi di grande e grandissima dimensione. La nostra struttura ci permette di produrre travi in legno fino alla lunghezza 42 metri. Nel video una trave tipo "boomerang" lunga 23 metri appena realizzata per un importante cantiere in centro Italia. Assieme ad altre travi andrà a sostenere una copertura di oltre 4.000 MQ. Leggi di più sulle travi in legno di grandi dimensioni

Ursula Von der Leyen

Costruire in legno fa bene all’economia, al pianeta ed alla salute. La Presidente della commissione Europea, nel suo discorso agli stati generali dell’unione Europea, ha sottolineato che il mondo delle costruzioni deve cambiare attraverso l’uso di materiali sostenibili come il legno, materia prima rinnovabile che stocca la CO2.
Con queste parole la presidente ha sottolineato quanto importante sarà fare uso di materia prima sostenibile e rinnovabile. I migliori architetti del mondo si stanno cimentando in progetti che fanno del legno l’elemento primario di strutture, coperture, finiture e facciate.

Xlam per una grande ricostruzione

Resiutta (UD) 24 agosto 2022, sono iniziati e procedono velocemente i lavori di ricostruzione dell'ex Poliambulatorio, ora destinato a ricettività turistica. La struttura è realizzata interamente in pannelli XLAM lavorati e pre-tagliati sul nostro centro di lavoro di Sutrio, capace di eseguire lavorazioni su 5 assi su pannelli di grande dimensioni fino a 22 x 3,5 metri con precisioni millimetriche. La struttura verrà completata con travi in legno lamellare prodotto utilizzando legname a "Km. zero" del Friuli Venezia Giulia certificato PEFC®. Leggi di più sulle grandi pareti in XLam.

Grandi coperture in legno lamellare

Stiamo fornendo imprese di primaria importanza nella costruzione di grandi coperture e strutture in legno. Dai tetti di padiglioni in corso di ristrutturazione alle coperture di nuovi opifici. Cantieri nei quali mettiamo in campo tutto il nostro impegno e la nostra capacità di realizzare strutture in legno lamellare di grandi dimensioni che necessitano di lavorazioni speciali a controllo numerico. Tutte le travature vengono realizzate in legno nazionale PEFC®, sostenibile e certificato. Leggi di più su padiglioni in legno

STALLA OVINI in Centro Italia

È stata portata a termine in soli 20 giorni la costruzione di una stalla per ovini in Spelonga di Arquata del Tronto (AP). Questa realizzazione rappresenta una delle prime stalle della ricostruzione nelle aree terremotate del Centro Italia. L'opera, oltre che a creare benessere per gli animali, ha saputo inserirsi ottimamente nel contesto ambientale dell'area protetta montana.
In questa realizzazione, buona parte della struttura portante è stata costruita in legno di Abete Bianco proveniente dalle foreste schiantate dall'uragano VAIA del 2018, i rivestimenti esterni sono stati realizzati in legno di larice naturale di elevata durata.

Larice e lavorazioni speciali per grandi coperture

Una importante General Contractor pugliese sta completando l’installazione di otto strutture a padiglione di grande superficie con una complessa copertura in legno lamellare di larice.
Questa realizzazione ha richiesto lavorazioni particolari su travi lamellari curve con incastri angolati e con precisioni millimetriche.
Tutto è stato realizzato sui nostri centri di lavoro a controllo numerico mentre il legno di larice utilizzato, essenza di grande resistenza e dal fascino unico, proviene dalle foreste certificate PEFC® del Friuli Venezia Giulia. Leggi di più sulle coperture in legno di grandi dimensioni.

Guarda il video:
Riparte Eurostratex

Riparte Eurostratex

La realtà che ha recuperato tutte le esperienze delle storiche imprese friulane della ricostruzione post terremoto del 1976, si è rimessa in moto. Da fine ottobre sono stati riattivati gli impianti dopo la sospensione dovuta all’acquisizione del ramo d’azienda. Riparte così la produzione delle travi lamellari speciali, fuori standard, punto di forza di Eurostratex. Travi lamellari lunghe fino a 40 metri di lunghezza.